Pierluigi Bersani, in corso l’ operazione per ridurre l’emorragia cerebrale

Bersani

I medici hanno deciso di operare Pier Luigi Bersani, ricoverato dalla mattina di oggi nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Maggiore di Parma. Iniziato l’intervento per ridurre l’emorragia cerebrale. Lo opera il primario Ermanno Giombelli insieme al suo staff. Il direttore sanitario Luca Sircana ai giornalisti e al nostro inviato Marcucci: la causa dell’emorragia è stata un aneurisma. Il prossimo bollettino medico sarà diffuso verso mezzanotte, al termine dell’operazione.

L’ex segretario del Pd è stato colpito da una emorragia cerebrale, dicono fonti del suo entourage, «che non avrebbe causato conseguenze serie dal punto di vista neurologico». Bersani, assistito anche dalla moglie e dai familiari più stretti, è vigile e cosciente e viene sottoposto ad esami di approfondimento. Il quadro clinico va delineandosi in queste ore.

La solidarietà su TwitterFOTOGALLERY

Gli auguri del centrodestra, da Angelino Alfano a Vittorio Feltri, «umanamente vicino»: FOTOGALLERY.

LETTA: «MASSIMA VICINANZA»
Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, è in contatto con la famiglia di Bersani. Il premier, affermano fonti di Palazzo Chigi, «segue la situazione passo passo e con la massima vicinanza».

RENZI: ABBRACCIO FORTISSIMO A BERSANI 
«Un abbraccio fortissimo a pbersani». Su twitter Matteo Renzi manda il suo messaggio di solidarietà all’ex segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ricoverato a Parma per un grave problema cerebrale.

Il neo portavoce Filippo Sensi lancia l’hashtag su Twitter: #ForzaBersani.

                 Tutti gli aggiornamenti su  unita.it