Tag Archive for PD

Milano, 20 maggio. La rivincita dell’umano

Una bella pagina ancora una volta di Milano inclusiva coraggiosa gioiosa e giusta. Sindaci e associazioni cittadine e cittadini insieme per costruire un nuovo futuro. Sabato 20 maggio per me si è scritta una pagina di buona politica ed il mio Partito, il Partito Democratico ne e’ protagonista e chi pensa che, urlando ed insultando si possano affrontare fenomeni così complessi e dolorosi per tutti, è certamente dalla parte sbagliata. Se posso sdrammatizzare, come ha detto un giovane africano da anni in Italia: “Salvini va a ciapa’ i ratt !”.

Vivere e non solo sopravvivere questa è l’occasione giusta

La città metropolitana non ce la siamo mica inventati noi. Nasce da una esigenza ineludibile. L’ho già scritto e lo ripeto ora se avete voglia di sentirmi. L’area metropolitana del capoluogo lombardo è la terza dopo Londra e Parigi, tra quelle più popolate dell’Unione, e può assumere un ruolo primario nella dimensione comunitaria, contribuendo così…

Arrivederci il 25 agosto ai giardini Montanelli. Buone Vacanze

“C’è chi dice sì. Dalla parte di chi cambia l’Italia”. E’ lo slogan della festa nazionale de l’Unità che si terrà dal 25 agosto al 6 settembre ai giardini pubblici Indro Montanelli di Corso Venezia. La festa verrà inaugurata il 25 alle 18,30 da Debora Serracchiani insieme al segretario metropolitano Pietro Bussolati e a quello regionale Alessandro Alfieri, mentre l’intervento conclusivo sarà quello del segretario e presidente del Consiglio Matteo Renzi, il 6 settembre alle 16. In mezzo un calendrio di concerti, dibattiti e presentazioni di libri, uno spazio dedicato al quotidiano fondato da Antonio Gramsci, oltre a un’offerta gastronomica che quest’anno sarà arricchita con uno spazio dedicato allo street food e alle eccellenze culinarie di tutto il Paese. Tre i concerti gratuiti in calendario: il 25 agosto Giuliano Palma, il 31 Irene Grandi e il 4 settembre Don-Jo e Club-dogo

L’assurdo caso Crocetta, dall’inizio fino alle ultime notizie

Il PD sta discutendo se indire elezioni anticipate in Sicilia dopo le polemiche per delle presunte intercettazioni pubblicate dall’Espresso: Crocetta ha detto che non si dimette. Ecco il perché: «Non mi dimetto, sono un combattente e un combattente muore sul campo. Se lo facessi la darei vinta ai poteri forti», come ha spiegato all’agenzia ANSA. (Foto: ANSA/ANGELO CARCONI)

Europa. E’ la prima volta che si passa dalle parole ai fatti, ma che scontri!

Duro scontro a Bruxelles tra Italia e Lituania. Per la prima volta un governo europeo accusa un altro Paese membro dell’UE di atteggiamento anti europeo. Quello che è andato in scena l’altra notte a Bruxelles non solo è “il peggior dibattito da anni”, come ha ammesso un alto funzionario UE, ma soprattutto è uno scontro fra due concezioni e due visioni dell’Europa, quella intergovernativa, incarnata da Donald Tusk, politico polacco, attuale Presidente del Consiglio Europeo, e quella comunitaria, difesa da Jean-Claude Juncker e sostenuta dal premier italiano Matteo Renzi