Famiglia, da domani si cambia

Dall’affido condiviso in caso di divorzio ai diritti dei nonni. La riforma del diritto di famiglia, contenuta nel decreto legislativo 154 –  in vigore da domani 7 febbraio 2014 – rivoluziona la prospettiva con cui guardare ai legami tra i genitori e le loro creature

Clicca sull’immagine per leggere le nuove norme 

Da domani i figli saranno semplicemente figli, senza aggettivi ulteriori. Cancellate le distinzioni tra «legittimi» e «naturali», tutti saranno sullo stesso piano e avranno medesimi diritti (a partire da quelli ereditari). I tempi cambiano e i codici si adeguano. La riforma del diritto di famiglia, contenuta nel decreto legislativo 154 firmato dal capo dello Stato quattro giorni prima di Capodanno e in vigore da domani, non modifica soltanto termini e definizioni, ma rivoluziona la prospettiva con cui guardare ai legami tra i genitori e le loro creature.
                               continua a leggere su Corriere.it

Lascia un commento